Il Progetto

  • 10172738_10203258313874543_1933863951342648363_n
  • 10271566_10203258305434332_5441462145292816086_n
  • 10294433_10203263602526756_6340057280364845233_n
  • 10314480_10203263599206673_1038333659408854156_n
  • 10314585_10203263595766587_5911582536301994346_n
  • 10314665_10203258307194376_3700697695085731288_n
  • 10325376_10203263603726786_1662798268645553771_n
  • 10329023_10203263597246624_6642896805773248497_n
  • 10329298_10203258312634512_1406516286703420461_n
  • 10336689_10203263600966717_6405338471798269513_n
  • 10341715_10203258310274453_8184385516905033909_n
  • 10363851_10203258311074473_4012446098178619384_n
  • 10363898_10203258308674413_710703807568832952_n
  • 10366246_10203263598686660_2952362547789717359_n
  • 10366324_10203258302674263_1487630232021805065_n
  • 10367169_10203258306434357_2061106810716158629_n
  • 10372005_10203263601966742_6089551388579462520_n
  • 10390003_10203263603006768_7220245756202287460_n
  • 1609906_10203258303754290_1225094477439675021_n
  • 1613875_10203263602326751_5497231061091581986_n
  • 1901379_10203263596806613_613690891139287740_n
  • 1939975_10203258309594436_7806227722408387220_n
  • 983655_10203263598246649_5638664724210075600_n

Progetto Comune è un modo nuovo di impegnarsi in politica, basato sull’idea che le azioni giuste e utili per una comunità, non sono né di destra, né di centro, né di sinistra, ma sono semplicemente della comunità.
Il gruppo, nato da un lavoro continuo e costante di diversi mesi, nasce con l’impegno di non essere un semplice cartello elettorale, ma di porsi come elemento duraturo di aggregazione politica attorno ad azioni concrete.
La condivisione collegiale delle scelte fatte e da fare, stravolge completamente l’idea dell’uomo solo al comando a favore di una visione collettiva della gestione della cosa pubblica.
Partendo da questi principi, noi tutti, persone provenienti da varie estrazioni politiche, principalmente giovani, non per forza nel senso anagrafico del termine, abbiamo deciso di metterci in gioco e di mettere al servizio della comunità il nostro impegno.
Essere giovani in politica non vuol dire esserlo anagraficamente, ma condividere le istanze di cambiamento provenienti dalla gente, avere la volontà e la forza di adeguare le idee ai tempi non trascurando la necessaria e giusta dose di esperienza. Per questo, il nostro gruppo ha scelto come proprio candidato Sindaco alle elezioni comunali di Muro Lucano del 2014, una persona che ha, nel proprio curriculum, anni di impegno sociale e politico, esperienza amministrativa, un’indiscussa capacità di sintesi e soprattutto che condivide in pieno lo spirito e le idee del movimento civico. Il motore del movimento sono i giovani, ma alla guida è necessario un pilota con la giusta esperienza. Esperienza richiesta al candidato Sindaco ed a chi, come lui, ha a cuore le sorti del paese e vuole porre le basi per costruire un futuro migliore.
Molti dei nostri candidati provengono dal mondo delle associazioni di volontariato, con le quali svolgono, anche in sinergia tra associazioni distinte, azioni sociali e culturali fondamentali per il nostro comune e sono desiderosi di progettare anche un’azione amministrativa “Per costruire una nuova Muro Lucano”.
Il nostro movimento civico ha fissato i propri obiettivi e i propri ambiti di intervento su una solidarietà programmatica, concentrandosi sulle azioni di sostegno alla famiglia, con particolare attenzione ai bambini ed agli anziani.
Gli obiettivi che vogliamo raggiungere sono “Pochi e Chiari”.
La crisi economica che attanaglia l’Italia, e quindi anche la nostra comunità, viene da molto lontano e si fa sentire in maniera sempre più marcata sulle famiglie che sono allo stremo. Si sopravvive anche grazie alle pensioni dei nonni che diventano, in questo caso di necessità estrema, parte sostanziale del bilancio familiare.
Non dobbiamo, tuttavia, consentire che la crisi che, da economica si trasforma inesorabilmente in sociale e culturale, permetta al pessimismo di prendere il sopravvento. Albert Einstein nel 1955 diceva “Non pretendiamo che le cose cambino, se facciamo sempre la stessa cosa. La crisi è la migliore benedizione che può arrivare a persone e Paesi, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dalle difficoltà nello stesso modo che il giorno nasce dalla notte oscura. E’ dalla crisi che nasce l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i propri insuccessi e disagi, inibisce il proprio talento e ha più rispetto dei problemi che delle soluzioni. La vera crisi è la crisi dell’incompetenza. La convenienza delle persone e dei Paesi è di trovare soluzioni e vie d’uscita. Senza crisi non ci sono sfide, e senza sfida la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. E’ dalla crisi che affiora il meglio di ciascuno, poiché senza crisi ogni vento è una carezza. Parlare della crisi significa promuoverla e non nominarla vuol dire esaltare il conformismo. Invece di ciò 5 dobbiamo lavorare duro.
Terminiamo definitivamente con l’unica crisi che ci minaccia, cioè la tragedia di non voler lottare per superarla”. Dopo aver toccato il fondo, dobbiamo risalire la china. Questo è lo spirito che ci muove, i nostri principi ispiratori sono la trasparenza politico-­‐amministrativa, la meritocrazia, lo sfruttamento delle “intelligenze” locali e il decisionismo nelle scelte politiche e questi principi vogliamo condividere con la popolazione tutta grazie ad un Progetto Comune di impegno, di intenti e di speranze.

Дървени летви - колчета http://www.emsien3.com/letvi от ЕМСИЕН-3
Дървени талпи http://www.emsien3.com/талпи от ЕМСИЕН-3